Direttiva Macchine: nuova Guida

È stata approvata dal Machinery Committee della CE una nuova edizione della Guida all’applicazione della Direttiva Macchine, che tiene conto della modifica della Direttiva 2006/42 / CE introdotta dal regolamento (CE) n. 569/2009, delle disposizioni delRegolamento (CE) n.765/2008 relativo alla sorveglianza del mercato e della Guida LVD.
Di seguito, le principali modifiche rispetto alla precedente edizione:- aggiunta dei commenti agli allegati dal III al XI della Direttiva Macchine; – correzione di alcuni errori rilevati dai lettori;- aggiornamento a riferimenti e  termini legali; – revisione, nei paragrafi 44, 330, 340, 341 e 357, dei commenti relativi a catene, funi e bande di tessuto a scopo di sollevamento, al fine di chiarire l’applicazione pratica dei requisiti relativi a questi prodotti;- inclusione di un indice tematico per facilitare la consultazione della Guida;- aggiunta di alcune indicazioni sulle “quasi macchine” e gli “assiemi”, nonché chiarimenti e correzioni ai concetti di “componenti di sicurezza”, “macchinari nuovi e usati” e “marcatura di macchinari”;- aggiunta di due nuovi paragrafi circa le unità di controllo della macchina (n.417) e i componenti di sicurezza che sono considerati essere unità logiche (n.418).

Tra le novità introdotte, va sottolineata l’inclusione delle Stampanti 3D dekstop nella Direttiva Macchine, a differenza di quanto ad oggi avvenuto con l’inclusione delle medesime nella sola Direttiva Bassa Tensione. Il tutto è segnalato al Paragrafo 67, pag. 63 della Linea Guida dove si riporta:”…..exclusion does not concerne machinery with similiar functions intended for use in industries such as, for example, the printing or paper industries, additive printing machinery for producing 3-dimensional products in home, office, laboratory or similar environments, or production printers (even when for use in office environments)”.

Il presente sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più clicca qui
Autorizzo
x