Additive Manufacturing – creare un settore più resiliente in Europa

La recente emergenza di COVID-19 ha rimarcato i vantaggi di competitività ed efficienza dell’additive manufacturing, mettendo in luce come l’intero settore sia riuscito a fornire un valido contributo nella produzione, in tempi molto brevi, di dispositivi medici e di protezione individuale.

Per consentire alle aziende di investire in queste nuove tecnologie innovative e dare loro una maggior resilienza a livello europeo, è necessario creare, a loro supporto, un preciso quadro normativo e un ecosistema industriale.

A tale riguardo, CECIMO (Associazione Europea dei Costruttori di Macchine Utensili), ha recentemente organizzato il webinar Additive Manufacturing: an opportunity to fill the gaps in traditional supply chains”, dal quale sono emerse le seguenti osservazioni:

1. Le catene di valore industriali resilienti sono essenziali per una rapida ripresa dell’UE.

2. È indispensabile dare un sostegno finanziario pubblico alle aziende che desiderano attuare i cambiamenti nella loro catena di fornitura, investendo nella distribuzione di nuove soluzioni.

3. È fondamentale il coordinamento tra gli Stati membri sui requisiti normativi, per accelerare la risposta dell’industria in caso di seconda ondata di pandemia.

4. La localizzazione della produzione è essenziale e deve essere disponibile quando necessario, per evitare l’interruzione che affronta una catena di fornitura globalizzata.

5. L’uso della produzione additiva può aiutare a ridurre tempi e costi di produzione nella filiera industriale.

Il presente sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più clicca qui
Autorizzo
x