ADACI – Circular economy design e tecnologie additive

The Ellen MacArthur Foundation ( http://www.ellenmacarthurfoundation.org ) definisce l’economia circolare come:

Un’economia pensata per potersi rigenerare da sola, dove i flussi di materiali sono di due tipi quelli biologici, in grado di essere reintegrati nella biosfera, e quelli tecnici, destinati ad essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera.

A differenza del modello lineare improntato su prendi – produci – smaltisci, approccio non sostenibile sul lungo periodo, quello circolare mira ad una maggior sostenibilità ambientale – economica e sociale attraverso le 4R del ridurre – riutilizzare – riciclare e recuperare.

Un approccio circolare significa rivedere le fasi della produzione e prestare attenzione all’intera supply chain del ciclo produttivo.

Attenzione che passa per l’integrazione di 5 criteri fondamentali che la Fondazione Ellen Mc Arthur ha individuato in:

APPROCCIO ECOSISTEMICO – Pensare i sistemi di produzione e gli attori coinvolti nel loro complesso

ECO PROGETTAZIONE – Ripensare i prodotti considerando fin dalla fase di progettazione il loro impiego a fine vita

RECUPERO DEI MATERIALI – Favorire materie prime seconde provenienti da filiere tracciabili e trasparenti

MODULARITÀ E VERSATILITÀ – Dare priorità alla modularità, versatilità e adattabilità del prodotto

( anche in ottica ISO 9241-11 )

ENERGIE RINNOVABILI – Affidarsi ad energie prodotte da fonti rinnovabili non fossili

L’economia circolare sta avendo crescente attenzione fra imprenditori, produttori e leader di governo perché i vantaggi sono molteplici:

riduzione dei costi di produzione

stimolo ad innovare i prodotti e i servizi

disaccoppiamento della crescita economica dall’impatto sull’ambiente

Le tecnologie additive non sono più solo un’alternativa per accorciare il time to market in fase di concept, ma un abilitatore di:

circolarità ( con abbattimento anche del carbon footprint )

innovazione ( consente di produrre design complessi e funzionali non possibili con altre tecnologie )

production and supply chain resilience ( evitando shortage da mancanza componenti )

Sono alcuni motivi perché sempre più aziende sono passate alle tecnologie additive acquisendo vantaggi competitivi ( foto forcellone posteriore moto stradale prodotto con motte prototipali in sabbia ).

Per approfondimenti contattare alberto.tremolada@adaci.it.

Il presente sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più clicca qui
Autorizzo
x