Bando INAIL per sicurezza nelle aziende

Fino al 31 maggio è possibile partecipare al bando Inail per finanziare la sicurezza nelle aziende. Lo scopo è quello di incentivare il miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro. L’Inail mette 249 milioni di euro a disposizione delle aziende, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio e degli enti del terzo settore. Lo stanziamento è diviso in cinque assi su diversi temi che interessano la tutela dei lavoratori e la riduzione dei rischi per la loro salute.

L’obiettivo principale del bando Inail per finanziare la sicurezza nelle aziende, cioè incentivare il miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro. Ma l’Istituto ne cita altri come:

  • incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli all’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro con soluzioni innovative per abbattere le emissioni inquinanti;
  • migliorare il rendimento e la sostenibilità globali;
  • ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

L’Inail ha individuato nel suo bando per finanziare la sicurezza nelle aziende cinque assi così articolati:

  • asse di finanziamento 1: riguarda i progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • asse di finanziamento 2: comprende i progetti per ridurre il rischio da movimentazione manuale di carichi;
  • asse di finanziamento 3: interessa i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • asse di finanziamento 4: include i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori;
  • asse di finanziamento 5: contiene i progetti per micro e piccole imprese del settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

249 milioni di euro sono destinati al bando e il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese considerate ammissibili al netto dell’Iva.

Per gli assi 1, 2, 3 e 4 il contributo viene erogato nella misura del 65% con questi limiti:

  • assi 1, 2 e 3: fino ad un massimo di 130 milioni di euro ed un finanziamento minimo ammissibile di 5 milioni di euro. Le imprese fino a 50 dipendenti che presentano dei progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non hanno un limite minimo di finanziamento;
  • asse 4: fino ad un massimo di 50 milioni di euro ed un minimo ammissibile di 2 milioni di euro;
  • asse 5: fino ad un massimo di 60 milioni di euro ed un minimo ammissibile di 1 milione di euro. Per le imprese agricole in generale, il finanziamento viene erogato nella misura del 40%, mentre per i giovani agricoltori nella misura del 50%.

La domanda per accedere al bando Inail per finanziare la sicurezza nelle aziende va presentata entro le ore 18 del 31 maggio 2018 per via telematica sul sito dell’Istituto. Il titolare dell’impresa deve inserire nell’apposito modulo i dati dell’impresa e del progetto (e del costo stimato) per il quale intende chiedere il finanziamento. Dati che determinano un certo punteggio in base al quale la richiesta verrà ritenuta ammissibile o meno. Il minimo previsto è 120 punti. Verranno favorite le imprese di dimensioni più piccole.

Ulteriori informazioni

Il presente sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più clicca qui
Autorizzo
x